Erano in tanti ad aspettarne la riapertura, ed è finalmente arrivato il momento!

Il primo punto vendita Zara in Italia, inaugurato nel 2002 negli spazi dell’ex cinema Astra degli anni Quaranta era a pochi passi dal Duomo. Dopo i  lavori di ristrutturazione diretti dall’architetto Elsa Urquijo, oggi recupera tutto il fascino delle atmosfere passate Decò originali della sala cinematografica, con una scala di colori ocra, bruciati, salvia, i marmi, gli ottoni e i mosaici.

Allo stesso tempo però è un salto nel futuro, con una serie di avveniristiche tecnologie che salvaguardano l’ambiente e integrano il modello di negozio su strada con la vendita on-line.

Con oltre 3.500 metri quadrati a disposizione, infatti, il negozio accoglie nei suoi quattro piani diverse sezioni: tre Donna (Woman, Basic e TRF), Bambino e la nuova sezione online, dedicata all’acquisto e alla raccolta di ordini realizzati su internet. Una novità che punta a offrire un’esperienza d’acquisto integrata, per cui – direttamente dallo store – i clienti possono accedere una selezione delle ultime proposte del marchio e acquistarle subito dal sito web.

E una sezione dove si potrà comprare sul sito zara.com e ritirare gli ordini effettuati da casa al Punto Automatizzato di Raccolta, un distributore intelligente. Ci saranno poi specchi interattivi dotati di RFID, una sorta di stylist virtuale, che suggeriscono abbinamenticon accessori o capi al proprio look selezionati dal team creativo del marchio.

Buono shopping

Pasquale Marcone