Abercrombie & Fitch: dopo 10 anni di attività, si appresta ad abbassare per sempre le serrande il negozio sito in corso Matteotti a Milano.

La crisi ha colpito anche il colosso statunitense, che ha aperto a milano lo storico negozio nel 2009 che fin dal primo giorno ha rappresentato un clamoroso successo:tanti i milanesi che avevano letteralmente perso d’assalto il negozio, vista anche la grande fama della quale il marchio godeva soprattutto tra gli adolescenti e i giovani. Stando a quanto si apprende, il negozio Abercrombie & Fitch di Milano dovrebbe chiudere entro la fine del 2020.

La situazione finanziaria dello storico marchio di abbigliamento statunitense ha portato l’azienda alla decisione di chiudere lo store milanese, che abbasserà le serrande insieme allo store Abercrombie di Fukuoka, in Giappone e al flagship store Hollister di New York, facendo salire a cinque, dal 2017, i negozi del colosso americano dell’abbigliamento che sono stati chiusi.

Il marchio di abbigliamento statunitense ha conosciuto, nell’ultimo periodo, una tremenda flessione alla Borsa di New York: il bilancio dall’inizio dell’anno è precipitato al -3 percento, mentre il bilancio dell’ultimo anno è precipitato al -23 percento. Dall’azienda fanno sapere che le tre nuove chiusure, tra le quali rientra anche quella milanese, rappresentano meno dell’uno percento del fatturato totale generato nel 2018.

Pasquale Marcone